1.14.2017

Agricola Merico Olive oil from Puglia


The Piana degli Ulivi organic extra virgin olive oil is produced by Società Agricola Merico Salento a small olive oil producer near Lecce in Puglia it is a completely natural blend of two varieties which come from the agronomic setting of their ancient olive groves, composed of 70% Ogliarola and 30% Cellina. 
The company farms by organic methods of production without the use of pesticides and herbicides, and where possible they produce energy for use on the farm and the olive mill by clean renewable methods.
The sensorial characteristics of this fine extra virgin olive oil are of a medium fruity oil, with the classic aromatic notes of tomato, artichoke and chicory. The taste is notably very slightly bitter and spicy, in a well balanced and satisfying way and this lovely olive oil pairs well with red meat, bean soups, wild herbs, raw vegetables, dark chocolate and all well-structured dishes.
Agricola Merico's excellent Piana degli Ulivi extra virgin olive oil received the Slow Food Presidium in 2014 and the family always strive to keep up the high standards demanded by their customers both in Italy and abroad.

L'olio biologico la Piana degli Ulivi è prodotto dalla Società Agricola Merico, una piccola azienda vicino Lecce in Puglia, ed è un blend assolutamente naturale di due varietà: nasce dall'impostazione agronomica dei loro antichi oliveti ed è composto dal 70% di Ogliarola e 30% Cellina.
L'azienda segue una rigorosa metodologia biologica senza l'utilizzo di pesticidi o erbicidi e dove possibilie l'utilizzo di fonti di energia rinnovabili.
Le caratteristiche sensoriali di questo raffinato olio extra vergine d'oliva rientrano nella categoria del medio fruttato, con le classiche note aromatiche di pomodoro, carciofo e cicoria. Al palato risultano subito le note amare e piccanti ben bilanciate che rendono quest'olio ideale con carni rosse, zuppe di legumi, erbe di campo, pinzimonio, cioccolato fondente e in generale piatti ben strutturati.
L'eccelente olio Piana degli Ulivi dell'Azienda Agricola Merico ha ricevuto lo stato di Presidio Slow Food nel 2014 come ulteriore riconoscimento dell'impegno nel mantenere i più alti standard di qualità.




In 1983 Maria Rosa inherited land full of olive trees, with most of them are over 500 years old and in the olive groves there are two sorts of D.O.P. autocthone culitvars, the Ogliarola Salento and the Cellina di Nardò. 
With her husband Donato they are now producing olive oil as the family has been doing for centuries using an underground olive press which are a now a landmark of Salento.
There are now several members of the family involved with the business, including their daughter Marta and Consiglia and son Vito, Marta joined the company in 2002 after qualifying at the Italian National organisation of olive oil tasters, she oversees new production techniques which are designed to increase the quality of the oils.
The company and their fine olive oils have been mentioned and written about in several of top magazines and some of the world's most prestigious olive oil guides including Slow Food, Gambero Rosso and Medoliva.

Nel 1983 Maria Rosa ha ereditato la proprietà con un esteso uliveto di alberi per lo più secolari, con alcuni di 500 anni, e con due varietà predominanti entrambe DOP autoctone, l'Ogliarola del Salento e la Cellina di Nardò.
Con suo marito Donato producono olio extra vergine di oliva seguendo la stessa tradizione da generazioni che prevedeva in passato l'uso di frantoi ipogei di famiglia risalenti al XVI secolo. 
Ad oggi ci sono diversi membri della famiglia coinvolti nella gestione dell'azienda, incluse le figlie Marta e Consiglia ed il figlio Vito. Marta si è unita alla compagnia dopo aver conseguito nel 2002 la certificazione presso l'ONAOO ed ha avviato in azienda un nuovo processo di produzione qualitativa dell’olio extra vergine di oliva.
L'azienda ed il loro olio hanno ricevuto costanti menzioni e riconoscimenti sulla stampa di settore, incluse prestigiose guide quali Slow Food, Gambero Rosso e Medoliva.




No comments:

Post a comment